BIM per appaltatori e produttori

Ti trovi qui: News - BIM - BIM per appaltatori e produttori
2018
BIM

BIM per appaltatori e produttori

Con l'avvento del BIM le imprese di costruzioni stanno modificando il metodo con cui gestiscono la costruzione dell’opera, il rapporto con la Committenza e con la Direzione Lavori.

 

Nel processo edilizio tradizionale, i progettisti redigono il progetto con strumenti CAD 2D o 3D, così che gli appaltatori sono costretti a gestire manualmente i dati di propria pertinenza - in particolare quelli relativi a tempi e costi - in quanto le informazioni vengono ancora trasmesse in formato cartaceo.

 

In un processo edilizio gestito in BIM - così come previsto dal DM 560 del 01 dicembre 2017 - lo scambio delle informazioni cambia radicalmente, mediante un modello informativo BIM gli appaltatori hanno a disposizione in modo integrato tutte le informazioni riguardanti:

  • I componenti edilizi, strutturali e impiantistici del progetto
  • Le opere provvisionali
  • Le informazioni specifiche associate a ogni componente dell'edificio
  • Le analisi dei dati relativi a livelli prestazionali e requisiti di progetto
  • Gli stati di avanzamento riguardanti la progettazione e la costruzione.

 

Nello specifico, le attività che l'impresa appaltatrice dovrà essere in grado di gestire in BIM sono:

  • L'analisi della cantierabilità e delle interferenze
  • I computi metrici e le stime dei costi
  • L'analisi della costruzione e programmazione
  • L'integrazione dei costi e dei tempi
  • La produzione di componenti fuori dal cantiere
  • La verifica, assistenza e monitoraggio delle attività di costruzione, in particolare l'aggiornamento del modello as-built BIM alla cui validazione sarà legata l'emissione dei SAL 
  • I collaudi e la consegna dell'edificio.

BIM per appaltatori e produttori

 
 
 
11-12-2018
BIM e digitalizzazione degli Appalti Pubblici
12-12-2018
La Stazione Appaltante e l'appalto in BIM
Realizzato da w-easy