Interpello n. 2 del 15/02/2019 - Esposizioni sporadiche all'amianto

Ti trovi qui: News - Interpelli e circolari - Interpelli e circolari cantieri speciali - Interpello n. 2 del 15/02/2019 - Esposizioni sporadiche all'amiant
15-02-2019
Interpelli e circolari cantieri speciali

Interpello n. 2 del 15/02/2019 - Esposizioni sporadiche all'amianto

amianto

Quesito

La Regione Toscana ha formulato istanza di interpello per conoscere il parere di questa Commissione in merito all'applicazione, per l'attività degli Enti ispettivi, della Circolare 'Orientamenti pratici per la determinazione delle esposizioni sporadiche e di debole intensità (ESEDI) all'amianto nell'ambito delle attività previste dall'art. 249 c. 2 del D. Lgs. 9 aprile 2008, n. 81 come modificato e integrato dal D. Lgs. 3 agosto 2009, n. 106'.

Sintesi

[...] la Commissione ritiene che il punto d), dell’allegato 1 alla circolare del 25.01.2011 trovi applicazione soltanto nei confronti dei soggetti che svolgono attività rientranti nell’ambito di previsione di cui all’articolo 246 del decreto legislativo n. 81 del 9 aprile 2008 e successive modificazioni e integrazioni.

Resta fermo l’obbligo per il datore di lavoro, pubblico o privato, di effettuare la valutazione dei rischi, anche in relazione all’esposizione ad agenti cancerogeni e mutageni, in conformità a quanto previsto dall’articolo 236 del citato decreto legislativo e di adottare tutte le misure necessarie così come previsto dal titolo IX, Capo II - protezione da agenti cancerogeni e mutageni - del decreto legislativo n. 81 del 9 aprile 2008 e successive modificazioni e integrazioni.

 

Per la lettura integrale dell'interpello, vai all'allegato

Interpello n. 2 del 15/02/2019 - Applicazione, per l'attività degli Enti ispettivi, della Circolare Orientamenti pratici per la determinazione delle esposizioni sporadiche e di debole intensità (ESEDI) all'amianto nell'ambito delle attività

 
 
 
30-08-2016
Circolare n. 28 del 30/08/2016 - Prevenzione caduta dall'alto
Realizzato da w-easy