12-04-2018

Un articolo americano esamina alcuni errori nell’applicazione dello standard OSHA che si riferisce alla richiesta di permesso di lavoro per operare negli spazi confinati

14-03-2016

Informazioni necessarie per prevenire gli incidenti dovuti alla presenza di gas inerti e alla carenza di ossigeno a cura di Assogastecnici. I rischi, le situazioni di pericolo e le misure di prevenzione

14-03-2016

Indicazioni operative in materia di sicurezza ed igiene del lavoro per i lavori in ambienti confinati

12-03-2016

Linee guida operativa pubblicata dall'ISPESL sui rischi specifici nell'accesso in ambienti confinati o sospetti di inquinamento

10-03-2016

Guida pubblicata dall’INAIL sulla sicurezza per gli operatori degli impianti di depurazione delle acque reflue civili.

07-03-2016

Riconoscere le cause e i sintomi nell'uomo per attivare i rimedi.

15-02-2016

La sorveglianza sanitaria e l'idoneità psico-fisica dei lavoratori negli spazi sospetti d'inquinamento o confinati

05-03-2014

Informazioni e buone prassi per l'utilizzo dei DPI in ambienti sospetti di inquinamento o confinati a protezione delle vie respiratorie

04-03-2014

Istruzioni operative e misure minime di prevenzione per le varie fasi di lavoro in ambienti confinati: il responsabile degli interventi, le attività conoscitive, i permessi di ingresso, la valutazione dei rischi, le procedure di lavoro e salvataggio.

02-12-2013

Il gruppo  di  lavoro interistituzionale,  denominato  “Ambienti  Confinati” della Regione  Emilia  Romagna ha redatto uno documento contenente indicazioni operative su come operare in ambienti confinati.
 

 
 
Indietro

Spazi confinati: errori comuni e non corrette interpretazioni OSHA

LAVORI SPAZI CONFINATILo standard OSHA che si riferisce alla richiesta di permesso di lavoro per operare negli spazi confinati (OSHA 1910.146 - Permit-Required Confined Spaces - PRCS), è stato introdotto il 15 aprile 1993.

Questo standard è ritenuto da molti di difficile applicazione.

Riguardo a questi temi sul sito dell’ American Society of Safety Engineer (ASSE) è stata pubblicata la traduzione in italiano – a cura di Adriano Paolo Bacchetta – dell’articolo di Billy Taylor (ex presidente della North Carolina ASSE Chapter): “ Confined Spaces Common Misconceptions & Errors in Complying With OSHA’s Standard” ovvero "Errori comuni e non corrette interpretazioni dello standard OSHA".

Nell'articolo, apparso in lingua inglese sul numero di luglio 2011 della rivista ProfessionalSafety edita dall’American Society of Safety Engineer, l'autore condivide alcuni risultati degli audit effettuati negli Stati Uniti in merito ai sistemi di gestione di accesso negli spazi confinati, per aiutare i datori di lavoro a migliorare i propri sistemi di gestione di queste attività.

Sulla base della sua esperienza l'autore esamina inoltre alcuni equivoci relativi all’applicazione dello standard OSHA che si riferisce allo standard applicabile agli spazi confinati.

formato pdfSPAZI CONFINATI: Errori comuni e non corrette interpretazioni dello standard OSHA

Articolo tratto da ProfessionalSafety
JULY 2011 pagine 42-46
Traduzione di Adriano Paolo Bacchetta, autorizzata dall’Autore e dell’American Society of Safety Engineer
www.asse.org
 

 
 

NOTA: l'articolo di Bill Taylor, scritto con riferimento ad audit avvenuti negli Stati Uniti, è precedente alla promulgazione del Decreto del Presidente della Repubblica 14 settembre 2011, n. 177 relativo al “Regolamento recante norme per la qualificazione delle imprese e dei lavoratori autonomi operanti in ambienti sospetti di inquinamento o confinanti, a norma dell'articolo 6, comma 8, lettera g), del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81”

 
 
 

Sede legale e operativa

studio di marco bizzotto

Marco Bizzotto

Via Germania, 16/7 - 35010 Vigonza (PD)
C.F. BZZMRC64H07L900A
P.Iva 02534140286

Tel/Fax: 049 / 8936801
Cellulare 348 28 77 478

E-mail: info@ marcobizzotto.it
E-mail certificata: pec@pec.marcobizzotto.it

Privacy Policy

 

 

Richiedi Informazioni

Il seguente campo NON deve essere compilato.
 
 
Realizzato da w-easy
valid CSS 2.1 Valid XHTML 1.0 Strict