Cantieri speciali

Cosa sono i cantieri speciali

Lo Studio Bizzotto mette la propria esperienza a disposizione delle aziende. Lo Studio si occupa di sicurezza nei cantieri temporanei o mobili dove è necessario un processo educativo, attraverso il quale trasferire ai lavoratori ed agli altri soggetti del sistema di prevenzione e protezione, le conoscenze e le procedure utili alla acquisizione di competenze per lo svolgimento in sicurezza dei rispettivi compiti e alla identificazione, riduzione e gestione dei rischi.

L'attività principale dell'informazione, formazione e addestramento è fornire indicazioni utili ed efficaci, trsmettendo ai lavoratori conoscenze e competenze con il fine di ottenere un metodo di comportamento e di lavoro che mettano in pratica regole e principi di una "buona" sicurezza sul lavoro.

Per tutelare efficacemente i lavoratori dai rischi di infortunio sul lavoro e malattie professionali è necessaria però la collaborazione di tutti i soggetti coinvolti nel luogo di lavoro.

Indispensabili quindi, oltre alla verifica delle misure tecniche preventive, il coinvolgimento di tutto il personale attraverso percorsi di sensibilizzazione e formazione al tema della sicurezza sul lavoro.

Nasce così una cultura della sicurezza intesa come tutela della salute propria e degli altri soggetti, frutto di una educazione sociale atta a prevenire e controllare i rischi per la salute.

Il Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale esortava, con la Circolare n. 30 del 5/3/1998, la funzione strumentale della formazione quale: "misura di sicurezza fondamentale per l’acquisizione dei corretti comportamenti dei lavoratori, in particolare per far fronte ai rischi residui."

Espessamente previste dagli artt. 36 e 37 del D.Lgs 81/08 e ss. m.. e ii., l'informazione e la formazione giocano un ruolo fondamentale nella diffusione della sicurezza e rappresentano un mezzo efficace di prevenzione dai rischi.

 TITOLO III Articolo 73 – Informazione, formazione e addestramento

 1. Nell’ambito degli obblighi di cui agli articoli 36 e 37 il datore di lavoro provvede, affinché per ogni attrezzatura di lavoro messa a disposizione, i lavoratori incaricati dell’uso dispongano di ogni necessaria informazione e istruzione e ricevano una formazione e un addestramento adeguati, in rapporto alla sicurezza relativamente:

a) alle condizioni di impiego delle attrezzature;

b) alle situazioni anormali prevedibili.

2. Il datore di lavoro provvede altresì a informare i lavoratori sui rischi cui sono esposti durante l’uso delle attrezzature di lavoro, sulle attrezzature di lavoro presenti nell’ambiente immediatamente circostante, anche se da essi non usate direttamente, nonché sui cambiamenti di tali attrezzature. […]

4. Il datore di lavoro provvede affinché i lavoratori incaricati dell’uso delle attrezzature che richiedono conoscenze e responsabilità particolari di cui all’articolo 71, comma 7, ricevano una formazione, informazione ed addestramento adeguati e specifici, tali da consentire l’utilizzo delle attrezzature in modo idoneo e sicuro, anche in relazione ai rischi che possano essere causati ad altre persone. […]

L’attività di formazione deve porre al centro dell’attenzione le esperienze quotidiane di lavoro per far emergere tutte le conoscenze necessarie per individuare e valutare i rischi presenti nei luoghi di lavoro e, soprattutto i comportamenti più opportuni per eliminarli e/o controllarli, integrando le conoscenze mancanti, carenti o distorte.

Attività:

Redazione DVR e gestione dei pericoli

Lo studio propone la propria consulenza e assistenza per la redazione e l'aggiornamento del Documento di Valutazione dei Rischi e per la gestione dei pericoli.
In particcolare per strutturare un piano operativo di sicurezza per minimizzare l'incidenza degli infortuni e istruire i lavoratori nelle procedure di sicurezza da adottare in caso di emergenza.

Attività di RL e Coordinatore

I professionisti dello studio assumo il ruolo di Responsabile dei Lavori, CSE e CSP, mettendo in pratica il metodo di lavoro del Ciclo del Plan-Do-Check-Act.
Questo metodo permette di tenere sotto controllo le responsabilità in materia di sicurezza all'interno del cantiere e applicare misure correttive ove sia necessario, promuovendo al contempo la comunicazione e la partecipazione di tutti i lavoratori.

Redazione del PSC

Lo studio si propone per la redazione del PSC o Piano di Sicurezza e Coordinamento, nel quale vengono pianificati, coordinati e organizzati gli interventi atti a garantire la sicurezza del lavoratori nei cantieri speciali come discariche, impianti per l'energia e linee elettriche.

Redazione del Fascicolo dell'Opera

I professionisti dello studio forniscono assistenza e consulenza per la redazione o l'aggiornamento del Fascicolo dell'opera per individuare e valutare i rischi potenziali ai cui saranno esposti i lavoratori durante gli interventi di manutenzione dell'opera.

Consulenza per la redazione del POS

Si fornisce assistenza e consulenza alle aziende, nella redazione del proprio Piano Operativo di Sicurezza o valutazione dei rischi (POS).
Il servizio prevede l'individuazione, per ogni lavoratore, dei pericoli connessi con le lavorazioni assegnate, le attrezzature impiegate e le sostanze utilizzate.

Attività di Preposto per la sicurezza

I professionisti dello studio svolgono l'attività di Preposto alla sicurezza del cantiere per il monitoraggio e la gestione delle attività lavorative in sicurezza.

Gestione del registro infortuni

Lo studio si occupe del monitoraggio degli infortuni e dei mancati infortuni nell'intento di monitorare l'andamento nel tempo degli eventi e verificare l'efficacia degli interventi di prevenzione, oltre che per l'adeguamento della gestione dei documenti del cantiere.

Cultura della sicurezza

Lo studio si propone per la formazione e l'informazione dei lavoratori che operano nei cantieri speciali, al fine di accrescere e promuovere la cultura della sicurezza, organizzando seminari aziendali e corsi di formazione.

 
 
 
 
 
29-08-2017

Indirizzi operativi per la prevenzione del rischio di caduta nei lavori in quota durante le attività su linee elettriche aeree

 
29-08-2017

Vademecum sulle sette regole vitali per chi lavora sulle linee elettriche ordinarie

 
05-05-2016

Opuscolo "Suvapro" riportante le sette regole vitali per i lavoratori addetti alle linee elettriche ordinarie

 
19-05-2014

Documentro elaborato dall'ASL di Milano al fine di individuare i principali rischi elettrici e le misure di prevenzione e protezione da adottare nei cantieri edili

 
19-05-2014

Atti del seminario INAIL in materia di sicurezza nei lavori in presenza di rischio elettrico

 
19-05-2014

Manuale di approfondimento redatto da ITACA su l'impianto di cantiere

 
19-05-2014

Lista di controllo elaborata da Suva per individuare i pericoli e valutare il richio elettrico

 
27-02-2012

Verifica periodica

 
 
 

Lo studio promuove Corsi di aggiornamento e completi per Lavoratori e preposti addetti al montaggio, smontaggio e trasformazione di ponteggi (PiMUS) e Corsi di formazione teorico-pratico per lavoratori addetti ai sistemi di accesso e posizionamento mediante funi ai sensi dell’art.36 e 37 del D. Lgs. 81/2008 e ss. mm. e ii.

 
 
 
08-04-2016

Risposta della Commissione in merito alle modalità di applicazione in ambito ferroviario del decreto 15/07/2003 n. 388

 
16-02-2015

Dal 1 febbraio 2015 è in vigore la nuova edizione (IV) della norma CEI 11-27 - Lavori su impianti elettrici

 
19-05-2014

Decreto del Ministero del Lavoro che individua i "soggetti formatori" e  le  "aziende autorizzate" ad effettuare i lavori sotto tensione su impianti elettrici

 
25-01-2011

Circolare ministeriale contenente orientamenti pratici per la determinazione delle esposizioni sporadiche e di deboli intensità (ESEDI) all’amianto.

 
01-09-2010

Le indicazioni del Contratto Nazionale Edilizia Industria e i protocolli d’intesa relativi al patentino.

 
 
 
 
 

Sede legale e operativa

studio di marco bizzotto

Marco Bizzotto Srl - Socio Unico

Via Germania, 16/7 - 35010 Vigonza (PD)
C.F. / P.Iva 02534140286
Società iscritta alla CCIAA di PADOVA
REA: PD-260266
Cap. Soc. versato: € 12.912,00

Tel/Fax: 049 / 8936801
Cellulare 348 28 77 478

E-mail: info@ marcobizzotto.it
E-mail certificata: pec@pec.marcobizzotto.it

Privacy Policy

 

 

Richiedi Informazioni

Il seguente campo NON deve essere compilato.
 
 
Realizzato da w-easy
valid CSS 2.1 Valid XHTML 1.0 Strict