Circolare 28 luglio 2017: sicurezza nelle manifestazioni pubbliche

Ti trovi qui: News - Interpelli e circolari - Interpelli e circolari valutazione rischi - Circolare 28 luglio 2017: sicurezza nelle manifestazioni pubbliche
2017
Interpelli e circolari valutazione rischi

Circolare 28 luglio 2017: sicurezza nelle manifestazioni pubbliche

sicurezza-manifestazioni-pubbliche-sagre-fiere

Il Ministero dell’Interno ha emanato in data 28 luglio 2017 la Circolare 11001/110(10) a firma del Capo di Gabinetto Prefetto Mario Morcone. La Circolare fornisce indicazioni e chiarimenti sulle misure atte a garantire alti livelli di sicurezza nelle manifestazioni pubbliche (quali sagre, fiere, rievocazioni storiche, ecc.), sia in termini di security che di safety.

 

Nell’ambito dei sistemi di sicurezza che presiedono allo svolgimento delle manifestazioni pubbliche, la Circolare Morcone chiarisce il quadro dei necessari interventi di pianificazione e prevenzione necessari a ridurre al minimo i potenziali rischi per i cittadini.

In particolare, la Circolare Morcone affronta il tema della gestione della sicurezza nelle manifestazioni pubbliche in un’ottica di sicurezza integrata, in cui assumono identico rilievo tanto i profili di safety quanto quelli di security.

Scopo della Circolare Morcone è innanzitutto quello di dare sistematicità alle precedenti Circolari del Capo della Polizia Prefetto Franco Gabrielli e del Prefetto Bruno Frattasi, Capo Dipartimento dei Vigili del Fuoco. 

 

La Circolare Morcone chiarisce come l’adozione di misure organizzative e di sicurezza adeguate allo svolgimento di una manifestazione pubblica richieda innanzitutto l’individuazione delle vulnerabilità della stessa e un approccio flessibile alla gestione della sicurezza dell’evento. La Circolare chiarisce inoltre come le necessità di una attenta valutazione dell’evento e delle sue vulnerabilità non deve essere ispirata a logiche astratte e all’acritica applicazione di rigidi schemi di riferimento, bensì dall’analisi del contesto specifico e dei rischi che esso presenta.

 

La Circolare Morcone distingue tra manifestazioni in luogo pubblico, che richiedono agli organizzatori solo l'onere di avvisare il Questore, e manifestazioni di pubblico spettacolo, sottoposte ad autorizzazione. 

Vengono pertanto chiariti i diversi aspetti procedurali per:

  • Riunioni e manifestazioni in luogo pubblico, ex art. 18 del TULPS, per le quali è previsto un onere di preavviso al Questore
  • Manifestazioni di pubblico spettacolo, ex art. 68 del TULPS, per le quali è previsto il rilascio di una licenza da parte del Sindaco previo parere tecnico della Commissione provinciale o comunale di Vigilanza sui Locali di Pubblico Spettacolo

 

Nel caso delle manifestazioni in luogo pubblico, alle quali si riferisce la Circolare, al fine di costruire il modello organizzativo evocato dalle nuove direttive il ruolo iniziale è ricoperto dagli uffici del Comune che ricevono l’istanza di autorizzazione alla realizzazione della manifestazione e, sulla scorta della valutazione compiuta dagli organizzatori, definiscono le misure da approntarsi, supportati ove necessario, in funzione collaborativa, dai referenti delle forze dell’ordine presenti in loco. 

 

La Circolare Morcone contiene allegata una Linea guida che rappresenta un utile strumento di supporto per la valutazione del rischio e l’individuazione dei provvedimenti di safety da adottare nella gestione delle manifestazioni pubbliche.

 

 

 

Visita la sezione: GOVERNO E GESTIONE DELLE PUBBLICHE MANIFESTAZIONI

Circolare 28 luglio 2017 - Sicurezza nelle pubbliche manifestazioni

 
 
 
22-06-2017
Circolare 19 giugno 2017: misure di safety nelle manifestazioni pubbli
28-07-2017
Circolare 28 luglio 2017: linee guida misure di safety
Realizzato da w-easy